lunedì 17 gennaio 2011

I predoni delle sabbie



Attenzione Spoiler!!


La cronaca della campagna inizia con l'avventura proposta nel manuale di Ambientazione di Dark Sun. Chiunque volesse giocare al meglio l'avventura con il proprio master senza conoscere gli scontri in essa contenuti è avvertita!


I personaggi si ritrovano ad Altaruk, per i giorni della Festa del Sole Alto di inizio anno, dopo aver accompagnato una delle carovane giunte qui per sfruttare questi giorni di festa piuttosto proficui. Dopo una giornata passata tra le bancarelle del mercato visionando prodotti avvolte tutt’altro che economici per un futuro acquisto, si ritrovano a riposarsi e a rifocillarsi nella taverna “La Duna di Sabbia” in compagnia di personaggi piuttosto variopinti.

La notte passa all’interno di una delle grandi tende di riposo per i viaggiatori a causa anche di una tempesta piuttosto forte che non permette di godersi la fresca notte di baldoria del villaggio.

La mattina il gruppo si divide per una nuova ricerca all’affare nel mercato di Altaruk, ma un movimento di gente vicino all’ingresso delle mura fortificate attrae la curiosità di Zabood e di Redgar, che si avvicinano per scoprire che succede. Una carovana balicana del casato Wavir è entrata in città visivamente compromessa dalla tempesta della scorsa notte. Rhotan Vor capo del casato qui ad Altaruk è palesemente adirato con gli uomini della carovana che non sono stati in grado ne di arrivare per tempo ad inizio mercato, ne di essere riusciti a riportare il carico completo.

Dopo una breve e non piacevolissima discussione con il templare, Rhotan Vor si rende disponibile a pagare una cifra di 100 pezzi di ceramica in valuta balicana per il recupero della restante merce della carovana.

Una breve riunione alla Duna di Sabbia, mette a conoscenza anche Quinn e Bladezz della nuova opportunità di lavoro, e dopo aver conferito con il carovaniere capo della spedizione balicana, decidono di partire immediatamente, anche con il sole allo zenit, per l’infuocata pianura rocciosa intorno ad Altaruk.

Il deserto roccioso pian piano inizia a lasciare il posto alla soffice sabbia, finché in un piccolo avvallamento di rocce i nostri eroi trovano le tracce di uno dei probabili carri mancanti all’appello. Purtroppo la distrazione di due di loro non permette al gruppo di agire in maniera compatta . Quinn esperta nomade percepisce dalle ombre dietro alcune rocce che qualcosa non va e anche Bladezz, allenato nell’area e sempre pronto ad agire, capisce che è il momento di estrarre le armi.

Il gruppo viene attaccato da dei corridori del limo piuttosto interessati a procurarsi il cibo per la giornata, si concentrano per abbattere uno di loro per poi attaccare gli altri. Chi ne fa le spese e Redgar, che circondato da le insidiose lance dei corridori e centrato da un dardo avvelenato cade.

Fortunatamente il resto del gruppo riesce a prevalere sulle piccole creature grazie allo sforzo di tutti e all’utilizzo della magia da parte di Zabood, Quinn riesce a bloccare le emorragie di Redgar e a riportarlo in piedi.


Un breve riposo e l’esame dell’area mostra che gli inix che trainavano il carro hanno rotto le redini e si sono allontanati, il carro sembra essere stato spostato lasciando però profonde tracce sulla sabbia.


La ricerca continua...

1 commento:

  1. New Diet Taps into Revolutionary Plan to Help Dieters LOSE 20 Pounds within Just 21 Days!

    RispondiElimina